Libro degli ospiti

» Scrivi il tuo messaggio.
stefano - scritto il 25/05/2012:
E la stagione quando la presentiamo?
siamo già a maggio!
tiziana belli - da civitavecchia - scritto il 24/05/2012:
Vi scrivo in quanto l'insegnate di letteratura inglese del liceo scientifico di Santa Marinella, desidererebbe includere la visita didattica del teatro in questione nelle lezioni di inglese del prossimo anno scolastico. Abbiamo appreso, telefonando al numero 060608 che tale attività al momento non è possibile. Vi chiediamo dunque se nel prossimo anno scolastico possiate prevedere delle aperture alle scuole interessate, o se avete dei progetti mirati alle scuole di Roma e provincia. Cordiali saluti Tiziana Belli
Marta Fassina - da ciampino (rm) - scritto il 29/03/2012:
Ciao,
sono Marta,la sorella di un ragazzo disabile appassionatissimo di Gigi Proietti (a Carnevale si è mascherato da maresciallo Rocca).
Non voglio spendere tante parole a mio nome ma semplicemente inviarvi una lettera che ho scritto,sotto dettatura di Luca, a Gigi.
Luca frequenta una scuola per disabili a Roma dove, da anni, fa anche teatro.
Mi piacerebbe fargli un gran regalo,donargli un sorriso, loro vivono di cose semplici,piccole emozioni.non ho trovato altri contatti di Proietti magari qui,tramite voi, lui riuscirà a leggere il suo invito,a rispondergli o magari magari magari, accettare di andarli a trovare!.
Grazie,scusate il disturbo, a presto.
il mio contatto
marta.fassina@gmail.com
Marta

la lettera di Luca
"Caro Gigi Proietti,
sono Luca,un tuo ammiratore di uno spettacolo nuovo nuovo,tipo sorrisi e canzoni,teatrale che dura circa 4 ore.
Sono un ragazzo in gamba,noi siamo gajardi,
e stiamo per fare uno spettacolo insieme a tiziana,direi molto interessante.
Spero di continuare a fare teatro e andare a piazza bologna a farlo dal vivo dove c’è il grande teatro.
Sono bravo,e mi sono impegnato a fare questo spettacolo anche bene,anche se tiziana mi dice alcune cose ma io non so da dove cominciare perché ho paura di sbagliare ma la metto tutta.
Ti vorrei invitare a ciampetto alla commedia teatrale dove ci siamo tutti quanti noi…
Ti saluto con tanto tanto affetto
Luca Ceparano via venezia 1°a ciampino (rm)
Quand’ è possibile che ti va di venire?
Tu devi dirmi quand’è che ti va…a ciampetto
ciampettò"
Barbara - da Roma - scritto il 06/03/2012:
Attendo con ansia il cartellone di quest'anno.. mi piacerebbe: "Romeo e Giulietta" e di nuovo "Sogno di una notte di mezza estate"

Attendo notizie
Grazie
Alessandra - da Roma - scritto il 28/02/2012:
Salve!seguo da qualche anno il vostro lavoro e lo trovo meraviglioso. A questo proposito, tempo fa su facebook leggevo che chiedevate suggerimenti per la prossima stagione...Non so se sono ancora in tempo ma vorrei proporre Romeo e Giulietta. Forse è troppo scontato, ma credo che recitato sul palco del Globe sarebbe stupendo.
Fabrizia - scritto il 21/02/2012:
Ho assistito alla rappresentazione "Sogno di una notte di mezz'estate" e tutto mi è sembrato magico, come la recitazione. Erano anni che non vedevo uno Shakespeare così. Vengo apposta da Firenze solo per il Globe Theatre. Sono una grande fan di Gigi Proietti: Vai così!! E' meglio questo di quello di Londra!!
Bravi, anche per la prossima stagione 2012 ci sarò. Buon lavoro a tutti!
Wolkowski - da Sorbonne Universites UPMC - scritto il 27/09/2011:
My graphic study
"Shakesepare: the Spirit and the Letter" consists of his quotes in A3 metric format, was presented in 2010-2011 at Saigon University, Vietnam, Yasouj University, Iran,
Shakespeare Vesbutis, Vilnius, Lithuania. It is available for exhibit, publication or other means of sharing.
Silvia - da Roma - scritto il 23/09/2011:
Molto belle le rappresentazioni e bravissimi gli attori, proporrei e gradirei vedere per la prossima estate 2012 le rappresentazioni di GIULETTA E ROMEO e AMLETO.
Silvia, settembre 2011
Silvia - da Roma - scritto il 23/09/2011:
Tutte belle le rappresentazioni e bravissimi gli attori. Per la prossima estate 2012, proporrei e gradirei assistere alle rappresentazioni: ROMEO E GIULIETTA e AMLETO. Grazie
Silvia, settembre 2011
Silvia - da Roma - scritto il 23/09/2011:
Bellissime tutte le rappresentazioni, proporrei e gradirei assistere, per l'anno prossino (estate 2012), le rappresentazioni di ROMEO E GIULIETTA e AMLETO.
Grazie.
Anna - da Roma - scritto il 19/09/2011:
Ho assistito alla prima del Riccardo III e mi ha lasciata perplessa. Ieri, nella serata di chiusura della stagione, ho voluto rivederlo e non solo sono stata confermata nella mia perplessità, ma ho rimpianto un pò la tensione della prima:mi è sembrato di sentire..poco Shakespeare..Ciò niente toglie alla bravura degli attori e all'allestimento ben congegnato. Piuttosto, credo che il non apprezzare l'interpretazione di Riccardo così come non avevo apprezzato quella di Prospero,risponda al fatto che, nell'affrontare personaggi tanto estremi, anche nello spettatore come nel regista prevalga la propria lettura. Al di là dei gusto personale, devo dare atto che è stata un bellissima programmazione, durante la quale non è mai venute meno la qualità e ammetto che mi è dispiaciuto leggere un commento in cui, al riguardo di Pene d'Amor Perdute, si tracciava una differenza fra giovane compagnia e professionisti. Personalmente, ho trovato quell'allestimento leggero e piacevole e credo che la capacità di creare fiducia con gli spettatori e l'onestà del lavoro di giovani attori possano essere apprezzate e remunerate quanto le grandi interpretazioni dei maestri, ai quali, talvolta, il plauso viene tributato come un omaggio alla carriera. Perchè, nella prossima stagione, non affrontare qualche altro elisabettiano? Magari Marlowe...
Marco - scritto il 19/09/2011:
Un'altra favolosa stagione. La Tempesta e Riccardo III, magnifici e magici.
Grazie.

-----------------
Una nota per i gestori del Teatro: le fotografie dei lavori di costruzione del Teatro sono un'ottima idea, ma anche una testimonianza di numerose violazioni delle piu' elementari norme di sicurezza sul luogo di lavoro. Dispositivi di Protezione Individuale come elemetti, guanti, visiere, indumenti (!) sono perlopiu' assenti.
-----------------
Paola - da Roma - scritto il 19/09/2011:
16.09.2011 Un'esperienza direi quasi unica!! Finalmente dopo anni sono uscita da un teatro solo con sensazioni positive: bravi gli attori, alcuni straordinari, scene e costumi particolari e di grande effetto e il tutto in una cornice magica e circondata da tanti giovani!
Grazie!
MYn - scritto il 11/09/2011:
Ieri sera Riccardo III...semplicemente meraviglioso, cast perfetto...in una parola....Grazie davvero!
anna - da roma - scritto il 10/09/2011:
giovedi 8settembre siamo andate al Globe theatre per il riccardoIII uno spettacolo entusiasmante.Bravi gli acrobati spadaccini ,bravi tutti gli attori,un distinguo per il grandioso Donadoni e la bravissima Giglio.Nel teatro c'è un'atmosfera magica dovuta forse al profumo del legno e alla consapevolezza di essere in un teatro particolare è vero, dove tutti recitano con il cuore ed il publico complice ed attento.Suggestive le scene e le luci.Mi ha colpito la presenza di tanti giovani interessati al teatro serio.grazie arrivederci alla prossima stagione anna
anna - da roma - scritto il 09/09/2011:
riccardo III 8'9'2011

Magistrale e perfetta l'interpretazione di Maurizio Donadoni immedesimatosi completamente nella parte.Mi chiedo ancora una volta come sia possibile non sfruttare più spesso un talento del genere e far lavorare tanti scalzacani.Mi chiedo,verrà mai il giorno in cui vedremo sulle scene soltanto i veri Attori?

Anna Salvati
skya - da roma - scritto il 09/09/2011:
Ieri abbiamo assistito al RIccardo III: magnifico spettacolo. Attori, allestimento, le suggestioni del teatro e i profumi del suo legno. CI ha riconciliato col teatro in generale, dopo alcune pessime recenti esperienze. Torneremo sicuro. Peccato ora dover aspettare il prossimo anno.
Diana - scritto il 09/09/2011:
RICCARDO III TROPPO BELLO!
BRAVISSIMI GLI ATTORI
MEZZI ATLETI E MEZZI ACROBATI...si sono dovuti pure allenare :-)
BELLISSIME MUSICHE
FANTASTICI I COSTUMI
Atmosfera da sogno
BRAVI BRAVI BRAVI
Santo Manfredonia - da Napoli - scritto il 06/09/2011:
Anche quest'anno il Globe Theatre ha regalato forti emozioni con un cartellone ricco e, soprattutto, con Attori eccezionali. Inutile tessere le lodi di ognuno di essi, sui quali, anche quest'anno, ha primeggiato lo straordinario Maestro Giorgio Albertazzi.
Solo una nota stonata in questa ennesima estate shakesperiana. Vivo a Napoli ed il 29 giugno, il primo giorno utile, ho acquistato on-line i biglietti per tutta la stagione, scegliendo i posti migliori, naturalmente.
Purtroppo, il 3 settembre, alla rappresentazione del Riccardo III un'amara sorpresa: i posti di prima fila del primo livello centrale erano assurdamente occupati dalla console di controllo luci e della
scenografia. Amo assistere a rappresentazioni teatrali, in Italia e all'estero, proprio per vivere le emozioni dal vivo che solo il teatro regala e MAI, ripeto MAI, mi era capitato di trovare la console di controllo collocata in una posizione così ASSURDA. Essa e' collocata, SEMPRE, alle spalle
del pubblico, proprio per non disturbare lo spettatore con tutte quelle luci che si accendono e spengono CONTINUAMENTE. Gli spettatori della I fila sono stati "collocati" nella seconda fila, proprio dietro alla console. Inimmaginabile il fastidio arrecato, durante tutto lo spettacolo, dal monitor del computer e dalla luce utilizzata dagli addetti per leggere il copione. Non voglio porre la questione in una prospettiva giuridica (vi rendete conto che avete venduto dei biglietti per posti INESISTENTI, praticamente?), ma sarebbe stato chiedere troppo essere preventivamente informati dell'inconveniente (nel momento in cui ho acquistato i biglietti ho fornito TUTTI i miei recapiti), con l'offerta di cambiare posto? (meglio un posto un po' laterale, ma lontano da quel terribile
monitor!!!). E, SOPRATTUTTO, sarebbe stato troppo aspettarsi la presenza di una hostess dedicata alla prima fila che spiegasse i motivi dello spostamento di posto? Invece, una delle hostess, richiesta del motivo di tale spostamento, mi ha risposto, in MANIERA MALEDUCATA ED ARROGANTE, che "la colpa era mia che avevo acquistato il biglietto via internet e che dovevo recarmi al botteghino se avevo qualcosa di cui lamentarmi" !!!!!!!!!!!! (Tra l'altro, mancavano solo 15 minuti all'inizio dello spettacolo).
Mi auguro che in futuro la magia del Globe non sia rovinata da qualche tecnico poco attento e dalla maleducazione di una hostess.
martina a. - da roma - scritto il 31/08/2011:
Ho assistito sia a "Sogno di una notte di mezza estate" che a "La dodicesima notte" e non posso che dire di essere rimasta enormemente colpita dalla bravura dell'intera compagnia. eccezionali,impeccabili. "sogno di una notte di mezza estate" in particolar modo è stato qualcosa di grandioso. Gerolamo Alchieri insuperabile!